Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Marchini: “La nostra U18 può crescere ancora e ci farà divertire”

Pubblicato in Giovanili il Lunedì 19 Febbraio 2018, 13:30

Il coach della Dolomiti Energia Under 18 e responsabile del settore giovanile bianconero traccia un primo bilancio stagionale: “Le convocazioni in Azzurro di Conti, Czumbel e Ladurner grande soddisfazione e riconoscimento al nostro lavoro”

Un girone veneto chiuso con 16 vittorie e appena 2 sconfitte, 3 atleti inseriti dallo staff di coach Capobianco in vista del raduno della Nazionale U18 a Roma (25-27 febbraio), la sensazione di poter continuare ad offrire al Palasport di Rovereto un grande spettacolo ai tifosi bianconeri e agli appassionati di basket di tutto il territorio: nelle parole di coach Alessio Marchini, allenatore dell’Under 18 e responsabile di settore giovanile e Dolomiti Energia Basketball Academy, c’è un primo positivo bilancio sul 2017-18 dei suoi ragazzi, vice-campioni d’Italia in carica.

 

ALESSIO MARCHINI (Responsabile Settore Giovanile DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Per la nostra Under 18 si è chiusa una prima fase di stagione assolutamente soddisfacente: lo è stata sia a livello di risultati che di qualità e progressi nel percorso di crescita individuale dei nostri ragazzi, anche i nuovi arrivati. Dobbiamo continuare a lavorare e crescere ancora tanto, ma la mentalità è quella buona e abbiamo messo le basi per una seconda parte di stagione in cui abbiamo ancora tanto da dimostrare e da migliorare. Credo che da questo punto di vista sia un bel segnale la convocazione di Luca Conti ed Erik Czumbel con la Nazionale Under 18, e la scelta di Maximilian Ladurner fra i giocatori a disposizione; una grande soddisfazione e il risultato del lavoro e delle risorse che abbiamo investito nei nostri giovani. Ora ci aspetta un girone duro, una fase davvero delicata in cui nel giro di 10 partite costruiremo il nostro destino quindi nessuno può permettersi distrazioni: per continuare ad inseguire il nostro obiettivo, l’accesso alle Finali nazionali, dovremo mostrare continuità, maturità e capacità di crescere ancora con l’andare della stagione. Abbiamo un bel gruppo e la possibilità di divertirci, sia nel modo in cui viviamo la nostra quotidianità grazie ai tanti ragazzi di talento che abbiamo in palestra sia perché vogliamo provare a confermarci dopo il sorprendente secondo posto della passata stagione. Per farlo credo che potremo contare anche sulla bella atmosfera di Rovereto: al Palasport vogliamo avere ancora più tifo e partecipazione, anche perché questa squadra se li merita. Le altre formazioni giovanili? Abbiamo un po’ di alti e bassi, ma stiamo facendo tutti il massimo anche grazie alla Dolomiti Energia Basketball Academy per fare alzare complessivamente il livello di qualità di allenamento, conoscenza del gioco e condivisione di una visione futura con tutte le realtà cestistiche territoriali”.

 

La classifica al termine della prima fase, girone VENETO:

1. DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 32 (16-2)

2. Oxygen Bassano 28 (14-4)

3. Reyer Venezia 26 (13-5)

4. De Longhi Treviso 22 (11-7)

5. Tezenis Verona 22 (11-7)

6. Rucker Sanve 22 (11-7)

7. Leoncino Basket Mestre 8 (4-14)

8. Unisalute Vicenza 8 (4-14)

9. Anenore En. Padova 6 (3-15)

10. Pallacanestro Favaro 6 (3-15)

 

Seconda fase:

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO

Tezenis Verona (Veneto)

Blu Orobica (Lombardia)

A.B.A. Legnano (Lombardia)

Basket Trieste (Friuli)

Corno di Rosazzo (Friuli)

 

Come funziona:

10 giornate (andata/ritorno)

La prima classificata si qualifica direttamente alle Finali Nazionali

La seconda e la terza classificata si qualificano per gli spareggi interzona