Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Quarto periodo fatale a Valencia: bianconeri battuti 87-66

Pubblicato in EuroCup il Martedì 30 Ottobre 2018, 22:15

Dopo essere rimasta vivacemente in partita, la Dolomiti Energia si smarrisce in apertura degli ultimi 10' permettendo al Valencia di scatenare il proprio arsenale offensivo. Ai bianconeri per inseguire il sogno Top 16 servirà un grande ritorno

La Dolomiti Energia Trentino incappa in un’altra sconfitta nel Round 5 di EuroCup: sul campo di una delle favorite alla vittoria della seconda coppa continentale i bianconeri vengono battuti dal Valencia 87-66 ed ora chiudono il gruppo C con un bottino di 1 vittorie e 4 sconfitte dopo il girone d’andata della regular season. L’Aquila per larghi tratti gioca alla pari con i campioni di Spagna 2017, ma si stacca dalla ruota del Valencia in apertura di quarto periodo quando non trova risposta alla fiammata offensiva degli spagnoli anche a causa di qualche pallone perso di troppo.

Dopo le trasferte in programma ad Avellino (sabato 3 novembre alle 20.30) e Belgrado (martedì 6 alle 20.00), i bianconeri torneranno di scena a Trento sabato 10 novembre per la sfida contro la Germani Brescia in programma alle 20.30 alla BLM Group Arena (i biglietti saranno disponibili online a questo link).

La cronaca. La partita si apre con uno splendido assist di Radičević per Pascolo, ma i padroni di casa rispondono con un break di 8-0 che mette subito in temperatura il pubblico della Fonteta: Trento gioca con compattezza in difesa e con pazienza in attacco, così genera un controparziale innescata da Pascolo e chiuso dai canestri da fuori di Marble e Flaccadori (10-14). Dubljevic e Garcia riportano avanti gli arancioni costringendo coach Maurizio Buscaglia al timeout: dopo il minuto di sospensione la Dolomiti Energia si distende e grazie ai colpi di Jovanović e Marble scappa sul +6 (15-21).

Nel secondo parziale i padroni di casa cominciano a inserire le marce alte: Van Rossom e Dubljevic sono incontenibili, Labeyire un rebus a livello atletico. Sfruttando anche un calo della qualità di esecuzione dell’Aquila, Valencia torna in vantaggio e tenta la fuga nel finale del primo tempo grazie ad altre due triple dei suoi tiratori (7/13 di squadra all’intervallo lungo).

Dopo essere arrivati alla pausa sul 45-37 per i padroni di casa, il terzo quarto si gioca ad elastico: la Dolomiti Energia contiene gli allunghi del Valencia, ma allo stesso tempo non riesce mai a scendere sotto i 7 punti di distacco. Pascolo, Radičević e un Hogue impreciso al tiro ma molto attivo a rimbalzo tengono vivi gli ospiti: un terzo quarto da 17 pari di parziale si chiude sul 62-54.

All’improvviso però tra le fila bianconere si spegne la luce: nel giro di un minuto arrivano tre palle perse e altrettanti facili canestri concessi al Valencia, che ringrazia e scappa sul +17. Dustin continua ad essere una furia sotto il ferro e a rimbalzo, Forray e Gomes segnano dal perimetro ma è tardi per impensierire i solidi arancioni, che amministrano gli ultimi minuti e si portano in vetta al girone C con un bilancio di 4 vittorie e una sola sconfitta.

 

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Per valutare questa gara è molto importante collegarsi all’obiettivo che ci eravamo posti ancora prima di venire a Valencia: abbiamo finalmente fatto una settimana di lavoro tutti assieme, e volevamo fare mezzo passo in più rispetto alla quella precedente. Non uno, ce ne bastava mezzo. Per 25-27 minuti ci siamo riusciti, tenendo aperto il campo e muovendo la palla con ordine per trovare buoni tiri. Ora lo step successivo sarà essere in grado di farlo per tutti e 40 i minuti, con più concentrazione. È importante continuare a crescere migliorando il modo in cui gestiamo i nostri errori: in particolare giocando contro squadre di questo livello è dalle piccole cose che si può migliorare».

 

 

Valencia Basket 87

Dolomiti Energia Trentino 66

(17-21, 45-37; 62-54)

Valencia Basket: Garcia 3, Abalde 10, Labeyrie 7, Van Rossom 11, Thomas W. 15, Tobey 2, Dubljevic 15, Vives, San Emeterio 8, Thomas M. 14, Doornekamp 2, Galarza. Coach Ponsarnau.
Dolomiti Energia Trentino: Marble 7 (2/4, 1/4), Radičević 9 (3/7, 1/4), Pascolo 7 (3/4), Mian, Forray 8 (1/2, 2/3), Flaccadori 6 (1/5. 1/4), Mezzanotte 2 (1/1, 0/1), Gomes 7 (1/2, 1/5), Hogue 13 (4/11, 0/1), Lechthaler ne, Jovanović 7 (3/6). Coach Buscaglia.
Arbitri:
Belosevic, Nedovic, Dragojevic.
NOTE: Tiri da due:
VAL 16/29, TRE 19/42. Tiri da tre: VAL 12/26, TRE 6/23. Tiri liberi: VAL 19/23, TRE 10/15. Rimbalzi: VAL 34 (Thomas W. 7), TRE 28 (Flaccadori e Gomes 5). Assist: VAL 16 (Van Rossom 5), TRE 13 (Flaccadori 4). Recuperi: VAL 10 (Tobey 2), TRE 0 (Marble 3).