Euro Rivals | Lokomotiv Kuban Krasnodar

Pubblicato in Euro Rivals il Martedì 5 Gennaio 2021, 11:00

Scopriamo le avversarie della Dolomiti Energia Trentino alle Top 16 di 7DAYS EuroCup: la squadra da battere potrebbe essere il Lokomotiv Kuban Krasnodar, una squadra costruita per tornare in Eurolega


Il calendario delle Top 16: 

R1, 13 gennaio 2020 - ore 20.30: Partizan Belgrade - Dolomiti Energia Trentino

R2, 20 gennaio 2020 - ore 20.00: Dolomiti Energia Trentino - Lokomotiv Kuban Krasnodar

R3, 26 gennaio 2020 - ore 20.00: Boulogne Metropolitans 92 - Dolomiti Energia Trentino

R4, 2 febbraio 2020 - ore 20.00: Dolomiti Energia Trentino - Boulogne Metropolitans 92

R5, 3 marzo 2020 - ore 20.00: Dolomiti Energia Trentino - Partizan Belgrade 

R6, 10 marzo 2020 - ore 17.30: Lokomotiv Kuban Krasnodar - Dolomiti Energia Trentino


STORIA

Il club viene fondato a Mineralnye Vody nel 1946, ma la "vera" storia cominicia nel 1994 con l'approdo nella massima divisione nazionale russa:  nel '99 arriva la prima avventura europea in Coppa Korac, poi dopo lo spostamento della squadra prima a Rostov e poi a Don, nel 2009 il club prende casa a Krasnodar, città di circa un milione di abitanti della Russia europea meridionale. 

Da quell'anno il "Loko" aumenta sensibilmente budget e ambizioni, partecipando in ogni stagione ad una coppa europea: dopo i quarti di finale 2012 i russi vincono l'EuroCup 2013 e si qualificano all'Eurolega. Al primo anno arriva un'ottima qualificazione alle Top 16, ma al secondo tentativo nel 2016 la formazione russa trascinata dalle giocate di Malcolm Delaney ed Anthony Randolph spaventa le big continentali arrivando alle Final Four e chiudendo al terzo posto una stagione storica.

Nel 2017-18 i russi vincono il primo titolo nazionale battendo il CSKA e arrivano a un passo dal vincere l'EuroCup, cedendo in finale al Darussafaka dopo 20 vittorie consecutive nella manifestazione (due arrivate anche contro la Dolomiti Energia nelle Top 16). 

Insomma, una squadra di elite che vuole continuare a rimanere in alto nel panorama del basket europeo. 


LA STELLA | Jordan Crawford

(Jordan Crawford, foto EuroCup)

Forse lo ricorderete imperversare in NBA con le maglie di Wizards, Celtics e Pelicans viaggiando costantemente attorno ai 15 punti di media, o forse per le cifre pazzesche che ha messo in piedi nelle sue clamorose stagioni in Cina (un anno anche a 43 punti a partita in 26 apparizioni!). Beh, anche in Europa Jordan ha confermato di ricordarsi come si fa a fare canestro: dopo la fugace esperienza al Bamberg, la sua stagione al Loko si sta trasformando in una serie di grandi prestazioni balistiche che lo stanno facendo viaggiare a 17 punti a partita tirando con oltre il 50% da due e il 40% da tre in "appena" 24 minuti di media. Numeri da fenomeno per un giocatore che vale da solo il prezzo del biglietto.  


IL ROSTER

E a dirla tutta, Crawford è in ottima compagnia nel roster dei russi, una vera e propria corazzata capace di schiantare qualsiasi difesa: in cabina di regia ci sono l'esperienza e la classe di Mantas Kalnietis (7,3 punti e 8,4 assist di media) e la frizzante esplosività dell'ex aquilotto Will Cummings (14,5 punti e 2,5 assist). L'ala piccola è il lituano Mindaugas Kuzminkas, già affrontato da avversario quando vestiva la maglia di Milano (11,5 punti), intorno al ferro nonostante il pesante infortunio ad uno dei migliori lunghi del torneo (Alan Williams) il Loko può contare su due grandi atleti come Kevin Hervey (13,8 punti e 6,4 rimbalzi) e Reggie Lynch, "pescato" dalla Serie A2 italiana. La batteria di russi capitanata da Stanislav Ilnitskiy conta su tanti tiratori da fuori e difensori spigolosi. 


2020-21

Il biglietto da visita del Loko sono i 91,0 punti di media segnati nella regular season di EuroCup: un piccolo assaggio di quello che significa confrontarsi con un attacco stellare come quello dei russi. Otto vittorie e due sconfitte il bilancio in EuroCup della squadra di Krasnodar, battuta due volte solo dalla Virtus Bologna che ha chiuso in testa il girone; otto vittorie e quattro sconfitte invece in VTB League, dove la scorsa settimana è stata superata dal Khimki 91-102.