Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 15 novembre il workshop AquiLab: "Sport e coesione sociale: dall'esperienza alla valutazione"

Pubblicato in AquiLab il Giovedì 14 Novembre 2019, 11:49

Venerdì 15 novembre alle ore 17.00 presso la “Sala Don Guetti” in via Vannetti a Trento si terrà il “Workshop AquiLab”, giunto alla sua seconda edizione. Il titolo del workshop di quest’anno è “Sport e coesione sociale: dall’esperienza alla valutazione”: la coesione sociale è una delle finalità che stanno alla base dell’azione dei progetti AquiLab della Fondazione Aquila per lo Sport Trentino. Anche quest’anno gli stimoli che arriveranno dai relatori saranno sicuramente interessanti e significativi per il pubblico presente: ad aprire gli interventi sarà Antonio Simula, direttore del Centro Trentino di Solidarietà, una delle 15 associazioni del progetto Dolomiti Energia for no profit, che racconterà le collaborazioni nate all’interno del mondo AquiLab, provando a spiegare le ricadute positive su tutti gli ospiti di Casa di Giano e Casa Lamar. L’intervento successivo sarà quello della dott.ssa Sabina Croce, Presidente di “Entella nel Cuore, la onlus collegata alla Virtus Entella, società di calcio che milita in serie B, che sviluppa le attività in ambito sociale e territoriale nel territorio di Chiavari. Le attività di “Entella nel cuore” sono così significative, che l’Università di Genova ha realizzato una ricerca per misurarne l’impatto sociale ed economico sul territorio. Da ultimo, ci sarà l’intervento della prof.ssa Ericka Costa, docente dell’Università di Trento: il suo contributo, che fornirà un quadro relativo sui modelli di rendicontazione sociale, avrà come titolo “Dall’impatto economico all’impatto sociale. Nuovi modelli di misurazione delle performance”. Il workshop sarà anche l’occasione per raccontare i progetti di AquiLab della stagione passata e presentare le attività previste per la stagione sportiva 2019/20. In particolare le attività del 18/19 sono state raccontate e raccolte in una pubblicazione che verrà presentata proprio in apertura del workshop dal Presidente della Fondazione Giovanni Zobele e consegnata a tutti i presenti in sala.