Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Una tripla sulla sirena di Moraschini beffa l'Aquila

Pubblicato in Serie A il Domenica 13 Gennaio 2019, 19:00

TRENTO – Una tripla da distanza siderale a fil di sirena dell’ex di serata Riccardo Moraschini condanna la Dolomiti Energia alla sconfitta nel quindicesimo turno di Serie A: l’Happy Casa Brindisi sbanca la BLM Group Arena 76-79 e si qualifica alle Final Eight di Coppa Italia, manifestazione che anche quest’anno non vedrà protagonista la Dolomiti Energia Trentino. Ai bianconeri non è bastato un primo tempo da 48 punti a referto: 18 e 6 rimbalzi a referto per Marble, 16 con 8 assist e 4 rimbalzi per Craft in una serata in cui i trentini sono stati beffati proprio sulla linea del traguardo da un’autentica prodezza di Moraschini dopo i liberi di Gomes che avevano pareggiato i conti a quota 76.

 

...
 

La Dolomiti Energia tornerà a giocare alla BLM Group Arena domenica 27 gennaio contro l’Acqua San Bernardo Cantù di Tony Mitchell (palla a due alle 12.00, biglietti disponibili online a questo link): la domenica precedente trasferta a Cremona sul campo della Vanoli, con palla a due alle 20.45 e diretta Rai Sport HD.

La cronaca. I bianconeri, con Lechthaler nel quintetto base di coach Maurizio Buscaglia, partono a tutta grazie all’avvio show di Devyn Marble: il numero 1 dei trentini segna tre triple consecutive e propizia il primo allungo della squadra di casa, che sale rapidamente sul 19-9. A quel punto però l’Happy Casa mette il turbo in attacco e trova il modo anche di sorpassare i bianconeri prima del finale di quarto marchiato dal recupero di Forray che innesca la schiacciata di Mian per il 27-25).

Nel secondo parziale Brindisi sembra strappare definitivamente ai padroni di casa l’inerzia della partita (27-31), ma la Dolomiti Energia spinta anche dal proprio pubblico morde in difesa ed esegue con profitto in attacco. Pascolo è la costante, Mian la variabile “impazzita” che torna a far volare l’Aquila da oltre l’arco (43-34) grazie alle fiammate di Craft. Brindisi però è sempre pronta a reagire, e il primo tempo si chiude 48-43 dopo un paio di grandi giocate di Chappell che impediscono a Trento di tentare la fuga.

 

Il secondo tempo si trasforma in una partita meno frizzante: gli attacchi delle due squadre sono confusi e le difese salgono subito di tono, una situazione in cui si cala meglio l’Happy Casa. I brindisini prendono il controllo del match grazie alle incursioni di Banks e Chappell e ai muscoli di Brown sotto canestro, poi però ancora una volta la Dolomiti Energia torna in scia e sorpassa sfruttando una tripla di Marble e un gran canestro di Flaccadori (59-58 dopo 30’ di gioco).

L’ultimo quarto è un’autentica battaglia sportiva: l’Aquila prova ad allungare con Marble e Pascolo (63-58), ma Brindisi di colpo diventa infallibile. Moraschini, Banks e Chappell colpiscono dall’arco e portano l’Happy Casa a +7, Craft suona la carica e Marble con un gran recupero firma il meno 2. Gomes va in lunetta a 4 secondi dal termine con tre tiri liberi e ne realizza due pareggiando la partita prima del capolavoro di Moraschini che infrange il sogno dei 3.800 della BLM Group Arena.

 

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: «Non è stata una buona partita per noi, e questa sconfitta al di là della mancata Final Eight di Coppa Italia non ci voleva proprio: nel primo tempo siamo stati bravi a giocare il nostro piano partita, ma siamo scesi troppo di qualità e di attenzione nei momenti chiave del match. Penso alle tante palle perse, o ad alcuni passaggi in difesa: nel finale abbiamo fatto un buon break ma non è bastato».

Dolomiti Energia Trentino 76

Happy Casa Brindisi 79

(27-25, 48-43; 59-58)
Dolomiti Energia Trentino: Marble 18 (2/7, 4/8), Pascolo 13 (6/8, 0/1), Mian 10 (2/4, 2/5), Forray 5 (1/3, 1/2), Flaccadori 4 (1/2), Craft 16 (5/8), Mezzanotte (0/1 da 3), Gomes 2 (0/3, 0/2), Hogue 4 (2/8), Ladurner ne, Lechthaler 4 (2/2). Coach Buscaglia.

Happy Casa Brindisi: Banks 22, Brown 10, Rush 2, Gaffney 6, Zanelli 3, Orlandino ne, Moraschini 11, Walker 4, Cazzolato ne, Wojciechowski 4, Chappell 17, Taddeo ne. Coach Vitucci.

Arbitri: Sahin, Grigioni, Quarta.
NOTE: Tiri da due: TRE 21/45, BRI 19/36. Tiri da tre: TRE 7/20, BRI 10/28. Tiri liberi: TRE 13/16, BRI 11/17. Rimbalzi: TRE 39 (Gomes 11), BRI 37 (Brown 9). Assist: TRE 14 (Craft 8), BRI 18 (Banks e Gaffney 5). Recuperi: TRE 6 (Craft e Forray 2), BRI 9 (Banks 3). Spettatori: 3.802