Al PalaVerde detta legge Treviso: bianconeri sconfitti 91-67

Pubblicato in Eurosport Supercoppa 2020 il Martedì 8 Settembre 2020, 21:00

I bianconeri incappano in una serata difficile sui due lati del campo e cedono all’energia della De’ Longhi: venerdì sera alle 20.30 quinto turno di Eurosport Supercoppa alla BLM Group Arena, l’avversaria è Trieste


TREVISO – L’impatto della Dolomiti Energia Trentino al cospetto del “mitico” PalaVerde è tutt'altro che memorabile: il quarto turno del girone C in Eurosport Supercoppa 2020 finisce 92-67 in favore della De’ Longhi padrona di casa, che scappa via già nel primo quarto e non si lascia più riacciuffare dai tentativi di rimonta dei bianconeri.

Browne e compagni non entrano mai in partita e inseguono per tutti i 40', soffrendo le iniziative offensive degli esterni trevigiani e trovando continuità realizzativa solo da Pascolo (15 punti e sette rimbalzi) e Williams (13 con cinque carambole catturate). Troppo poco contro una Treviso che manda quattro giocatori sora quota 13 punti (miglior realizzatore Carroll con 18) e che strappa la prima vittoria stagionale sul campo che vedrà la Dolomiti Energia Trentino aprire la propria regular season in campionato nel weekend tra il 26 e il 27 settembre.


La cronaca | Ancora orfano di Maye, Conti e Martin (in panchina ma non utilizzato) coach Brienza ripropone il quintetto con Browne, Morgan, Sanders, Pascolo e Williams: i bianconeri partono con otto punti lampo frutto di un paio di triple di Jeremy e Victor, ma Treviso prende subito l’inerzia della partita. I canestri di Logan e Carroll monetizzano le cinque palle perse nei primi 10’ dei trentini, che in un attimo si trovano sotto in doppia cifra (27-16).

Dopo la sfuriata offensiva di Browne, i bianconeri faticano a trovare continuità in attacco: Pascolo tira fuori i suoi dalle paludi offensive (30-23 con un bel fallo e canestro del numero 7), ma la De’ Longhi vince la lotta a rimbalzo e continua a tenere le redini del match. Si va all’intervallo lungo sul 41-31 in favore dei padroni di casa.

Arriva nel secondo tempo l’accelerazione decisiva dei biancoblù: Forray apre il terzo quarto con sette punti consecutivi, eppure sono Carroll e compagni ad allungare nel punteggio. I 28 punti segnati da Treviso nel terzo quarto fermano sul nascere i tentativi di reazione degli ospiti, che si aggrappano al tiro da fuori per tentare di restare in scia ma incappano in una serata da 7/23 di squadra da oltre l’arco. Gli ultimi ad alzare bandiera bianca sono Pascolo e Williams, ma la De’ Longhi scappa via e chiude sul +24.


Le parole di coach Nicola Brienza | «Sicuramente siamo mancati dal punto di vista dell’intensità, non siamo mai stati in grado fin dal primo minuto di pareggiare l’energia di Treviso in attacco e in difesa. Abbiamo fatto fatica in tutto, dalla lotta a rimbalzo ai contatti in difesa: c’è un po’ di arrabbiatura per come è andata a finire, per la differenza così ampia nel punteggio sui tabelloni, ma è una lezione che prendiamo e della quale faremo tesoro. Dobbiamo essere bravi a tirare fuori da questa serata difficile insegnamenti positivi, anche questo fa parte del processo di crescita di una squadra: speriamo di farlo subito per avere un impatto diverso in campo già a partire dal match di venerdì contro Trieste».


La prossima | I bianconeri torneranno in campo venerdì 11 settembre, quando alle 20.30 affronteranno l’Allianz Pallacanestro Trieste alla BLM Group Arena di Trento nel quinto turno del girone C di Eurosport Supercoppa: da domani mattina via alla vendita libera dei biglietti online (a partire dalle ore 12.00) e presso l’Aquila Basket Store di piazzetta Lunelli (dalle ore 9.00).